Lo Storico Hotel

Lo “storico” rappresenta senz’ombra di dubbio l’aspetto più importante da considerare per la determinazione delle proprie politiche commerciali e di tariffazione e, ancora di più, per migliorare i risultati economici in periodi di alta occupazione

Per fare ciò, è necessario analizzare il mercato di riferimento e raccogliere tutti quei dati che consentono di prevedere l’andamento delle prenotazioni future e la segmentazione della propria clientela. I dati ovviamente si riferiscono all’anno precedente. 

È importante avere uno storico che fornisca informazioni utili circa l’occupazione della struttura ricettiva giorno per giorno.

Oramai i gestionali più evoluti hanno la funzionalità della stampa di report giornalieri, normalmente affidata al Portiere Notturno, ove di evince il numero totale di camere occupate da un determinato segmento (es.  5 camere vendute al segmento Leisure; 12 al segmento Business e così via) e quanto si è generato in termini di fatturato. 

Questo documento si chiama BOF (Booking on File), generalmente si presenta come report Excel e ha il compito di redigere una dettagliata relazione giornaliera sull’andamento delle prenotazioni in hotel.

Nello specifico, sul BOF vengono riportate le seguenti informazioni:

  • la provenienza di tutte le prenotazioni giornaliere (se fonte diretta, prenotazioni indirette o walk in);
  • il numero di camere occupate e il fatturato generato da ciascun segmento di clientela;
  • il totale camere occupate giornalmente;
  • il REVPAR del giorno;
  • il riepilogo degli importi della settimana. 

 

lo storico in hotel

 

 

Potrebbe interessarti anche